mardi 11 mars 2014

Un dimanche à Paris

Pronti per continuare la nostra passeggiata sulla Rive Gauche parigina?
La volta scorsa abbiamo bighellonato in Rue de Buci, adesso che ne dite di perderci in uno dei tanti passaggi del Quartiere Latino? 
Entriamo nella Cour du Commerce-Saint-André attraverso Boulevard Saint Germain: da un lato e dall'altro, negozi, bar e ristoranti. 
Sulla destra il più vecchio café di Parigi, il Procope, fondato nel 1684.  Un tempo frequentato da artisti e intellettuali (nel XVIII secolo annoverava fra gli habitués Voltaire, Diderot e D'Alembert), durante la rivoluzione francese fu il covo di Danton, Marat e Robespierre. Una strizzatina d'occhio a questo passato rivoluzionario sulle porte delle toilettes, dove troverete scritto "Citoyens" e "Citoyennes" (cittadini e cittadine) rispettivamente per gli uomini e le donne.
Una curiosità: Danton ha abitato al numero civico 1 di questa corte.











Ma dopo tanta erudizione, un po' di shopping, che Maman in fondo è una persona frivola. Ci fermiamo davanti alle vetrine di Un dimanche à Paris, e non riusciamo a resistere alla tentazione di entrare. Se volete fare una pausa, c'è la sala da thé. Noi invece preferiamo fermarci alla boutique, compriamo delle scatole di  dolciumi da regalare e il migliore éclair au chocolat di tutta Parigi, che divoriamo immediatamente. Un po' caro certo (poco più di cinque euro) ma ne vale la pena. 









Un dimanche à Paris
4 6 8 Cour du Commerce-Saint-André, Paris VI

2 commentaires:

  1. Sospiro! Bellissime foto! E Parigi... non ha bisogno dei miei complimenti.

    RépondreSupprimer
    Réponses
    1. ciao luciana, si paris è sempre meravigliosa :-)

      Supprimer